SARACENA WINE FESTIVAL, giunto alla sua nona edizione ed in programma DAL 3 AL 5 NOVEMBRE

Turismo enogastronomico e comunicazione dell’identità del nostro territorio, continuare a promuovere il Moscato Passito (Bene Culturale Immateriale della Regione) come patrimonio culturale dell’intera Calabria. Far diventare SARACENA piattaforma di confronto per le migliori esperienze vitivinicole regionali.

Favorire incontri, sinergie e più in generale il rafforzamento di relazioni tra tutti gli attori della filiera. Condividere strategie volte a far camminare insieme il Moscato Passito al Governo di Saracena riconosciuto come presidio internazionale Slow Food ed il Passito Greco di Bianco, entrambi esempi produttivi di altissima valenza artigianale e culturale. Promuovere contaminazioni tra l’alta enogastronomia e l’identità locale.

Sono, questi, gli obiettivi sottesi al progetto presentato dall’Amministrazione Comunale per l’edizione 2017 dell’evento ormai storicizzato SARACENA WINE FESTIVAL, giunto alla sua nona edizione ed in programma DAL 3 AL 5 NOVEMBRE nel borgo storico del Pollino.

Il progetto coinvolge l’Associazione del Moscato Passito al Governo di Saracena, il Consorzio Terre di Cosenza DOP,  Consorzio di tutela e valorizzazione del vino DOC Cirò, il Convivium Slow Food Pollino Sibaritide Arberia, il Consorzio di valorizzazione dell’Agroalimentare, Cooking Soon e l’Enoteca Regionale della Calabria.

Il 9° SARACENA WINE FESTIVAL che si terrà nel cuore della kasbah, sviluppandosi tra l’Auditorium ed il Palazzo MASTROMARCHI prevede workshop tematici, banchi di assaggio, laboratori del gusto, avvicinamento all’analisi sensoriale rivolti ai bambini e ai diversamente abili, show cooking in piazza, degustazioni guidate, momenti di intrattenimento musicale, mostre fotografiche sulla storia del Moscato.